iblue_antiossidanti

La tua alimentazione è sana? Scoprilo dagli antiossidanti

Sei sicuro che la tua dieta, e quella dei tuoi bambini, sia sempre corretta, varia ed equilibrata?
Un test di autovalutazione per misurare il livello di antiossidanti può aiutarti a capirlo, ed eventualmente ad adottare le necessarie contromisure.

L’organismo è una macchina perfetta, progettata per funzionare grazie ai nutrienti essenziali introdotti con il cibo che mangiamo. Vale a dire carboidrati, proteine, grassi, fibre, acqua, per non parlare delle Vitamine e dei Sali minerali, sostanze preziose che aiutano a promuovere numerosi processi biologici.

L’alimentazione è alla base del benessere, perché può aiutare a prevenire l’insorgenza di moltissime malattie salvaguardando l’efficienza dei vari organi, dal cervello fino al cuore. Deve però essere equilibrata sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo.
Tra i pilastri di una dieta sana ci sono indubbiamente la frutta e la verdura, proprio per questo l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) suggerisce di consumarne almeno 5 porzioni al giorno.

Guarda caso, frutta e verdura sono ricche anche di antiossidanti naturali come Vitamina E, Vitamina C, Vitamina A, Rame, Selenio, Zinco, Coenzima Q10, Polifenoli, Flavonoidi, Carotenoidi… l’elenco è decisamente lungo.

Questi si sommano agli antiossidanti prodotti dal corpo e difendono dai possibili danni causati da un accumulo eccessivo di radicali liberi. Combattono cioè il pericoloso stress ossidativo che può arrivare a compromettere la struttura delle cellule e indebolire il sistema immunitario.

Antiossidanti: quali cibi evitare e quali preferire

Una dieta sana e ben bilanciata dovrebbe fornire tutto ciò di cui abbiamo bisogno, antiossidanti compresi, e se così fosse non avremmo bisogno di altro. Ma sappiamo quanto possa essere difficile seguirla con costanza. 

I mille impegni di ogni giorno mettono continuamente i “bastoni tra le ruote”. Impongono ritmi frenetici e stressanti che in molti casi impediscono di fare le giuste scelte alimentari. Pranzi frettolosi al lavoro, corse per portare i figli da qualche parte, uscite con gli amici, ricorrenze, pranzi con i parenti… Resta poco tempo (e voglia) per cucinare e si è diffuso enormemente l’utilizzo di alimenti industriali “fast”: raffinati, precotti, con un ridotto potere nutritivo ma un alto contenuto di grassi, zuccheri e conservanti.

È normale quindi che a volte l’alimentazione non garantisca il giusto apporto di nutrienti utili per la salute, come gli importantissimi antiossidanti, i cui livelli possono abbassarsi considerevolmente. Ma non è mai troppo tardi per intervenire.

Limita più che puoi:

  • alimenti pronti, snack, merendine
  • carni rosse, insaccati, fritture
  • salse e condimenti “unti”
  • oli processati, burro, margarina, panna, strutto
  • dolciumi e bevande zuccherate

Assumi maggiori quantità di alimenti ricchi di antiossidanti:

  • spinaci, barbabietole, cavoli, peperoni, patate
  • uva nera, mirtilli, more, fragole, prugne, arance, kiwi
  • cereali integrali (avena, quinoa, riso)
  • legumi (lenticchie rosse, fagioli)
  • noci e mandorle

Auto-test per la valutazione degli antiossidanti, un alleato per modulare la dieta.

Anche se curi attentamente l’alimentazione, commettere qualche errore è inevitabile. E spesso senza esserne consapevoli, perlomeno non del tutto.

Magari pensi di mangiare frutta e verdura a sufficienza ma non è così, o non utilizzi il miglior metodo di cottura. Ad esempio, se gli ortaggi vengono bolliti a lungo in acqua perdono una discreta quota di Vitamine e Minerali.

Forse il tuo regime dietetico è troppo “monotono” e ti stai privando di elementi fondamentali?

O dì la verità, ti concedi qualche “trasgressione” di troppo. Quegli aperitivi dopo l’ufficio, l’amore per hamburger e patatine fritte, la pizza…
Oggi poi, c’è un fiorire di “teorie” sull’argomento che possono mandare in tilt chiunque.

È necessario mettere un punto fermo.

Un modo per capire velocemente se tu e la tua famiglia state adottando un corretto stile alimentare c’è! Fai il test di autovalutazione del livello di antiossidanti presenti nel corpo.

Se gli antiossidanti sono bassi significa probabilmente che la dieta è poco variegata e povera di frutta e verdura: devi prendere provvedimenti. Se invece sono nella norma, prosegui sulla buona strada.

Puoi eseguire il test degli antiossidanti sul divano di casa, in qualsiasi momento. Servono solamente un piccolo campione di saliva e qualche minuto di attesa per i risultati, leggibili a colpo d’occhio grazie al sistema colorimetrico. Facilissimo e a prova di bambino!

Comments are closed.